# partenza n.90

Girava intorno a una retorica che non riusciva a superare. La frase gli era venuta male, si sentiva prigioniero, fuori posto e senza energia. Si affidava al gioco dello scartare le frasi mal riuscite ma vedeva con preoccupazione la loro netta prevalenza.

Davanti a lui uno specchio per guardarsi e indovinare le cose che avrebbe potuto fare. Eppure sembrava tutto inutile, si confondeva in un pensiero a senso unico, espirava a lungo nel tentativo di massaggiare le parti sensibili, ma senza risultato. Si applicava nonostante tutto e questo lo rincuorava.

Ma non era abbastanza. Girava intorno ma sapeva di dover entrare diretto al centro, sporcarsi le mani e fare fatica a respirare fino alla fine del dolore che lo strangolava senza lasciargli scelta. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...