# partenza n.80

Ogni tanto gli accadeva di ripassare le vicende delle ultime settimane. Si chiedeva se fosse giusto credere ai piccoli miracoli, quelli che si possono trovare con pochi soldi sugli scaffali delle occasioni dentro silenzi che non producono effetti speciali.

Rarità per quei tempi. Li prendeva al volo senza farsi domande, si accontentava dell’effetto prodotto sull’umore e sul ritmo cardiaco, sulle opinioni e sulle ingiustizie. Prima o poi tutto si pareggia, pensava, o almeno così dovrebbe perché non può sempre andare tutto storto.

Vedeva i sorrisi e le angosce, sentiva il respiro diventare regolare, il morbo ottimista entrare con prepotenza nel corpo. Ogni tanto accadeva che i sorrisi fossero così leggeri. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...