# partenza n.67

Durante la pausa estiva della lezioni aveva trovato un lavoro di mezza giornata in un ingrosso di dolciumi. Era rimasto colpito dalla grande pulizia sia degli uffici che del magazzino. Forse era per il tipo di merce, aveva pensato da principio. Non c’era traccia di polvere neanche sul pavimento, l’ambiente somigliava più a una sala chirurgica sterile che a un luogo di lavoro.

Ordine assoluto, controllo perfetto, ogni cosa al suo posto sempre a portata di mano. Una precisione imbarazzante. Mai un cartone fuori dagli scaffali, un pezzo di nastro adesivo dimenticato sul pavimento caduto magari per sbaglio aprendo un pacco. Niente. Il magazziniere sapeva a memoria non solo la disposizione delle merci ma conosceva perfino gli ingredienti dei prodotti, oltre ai prezzi, le quantità, la storia delle entrate e delle uscite.

Ogni cosa. Quando il proprietario arrivava in ufficio apriva la valigetta di pelle ed estraeva le uniche cose contenute, una saponetta nuova ancora nella sua confezione e un asciugamano perfettamente stirato di fresco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...