# partenza n.58

Uno al giorno, uno al giorno, uno al giorno. Continuava in questo modo a non fermarsi. Ma sempre uno al giorno. Compiti da portare a termine, idee da stirare e mettere in bella evidenza, determinazioni da soppesare con attenzione in tutta la loro superficie scelte per continuare a sopportare la grandine che non si sapeva bene da dove venisse.

Lezioni da mettere in un luogo sicuro ma raggiungibili nel momento del bisogno insieme alle domande che si moltiplicavano permettendo di indovinarne i contorni anche nelle giornate di estrema stanchezza.

Ripetizioni necessarie, a volte stucchevoli, a prima vista prive di franchezza. E ancora l’apertura sopra il limite sembrava invalicabile, seppure unica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...