# partenza n.46

Poi l’inizio diventava la fine e mai il contrario. Uno dei misteri di più difficile comprensione in cui periodicamente si imbatteva. La luce non era uguale, lo illuminava sempre mantenendo però la differenza.

Si chiedeva se quel modo fosse non solo corretto ma anche capace di portare a scoprire una verità. Era difficile dare una risposta, ma doveva farlo con i passi in avanti, sapendo di non potere arrivare alla fine.

Erano altri gli interrogativi diluiti nei ricordi d’importanza superiore, con l’urgenza di essere ben compresi senza lasciare niente alle spalle. Guardava i frammenti come l’inizio di una perdita importante, dimenticando i cancelli all’entrata delle nubi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...