# partenza n.7

Era un dolore persistente, difficile da localizzare, con un andamento sempre identico che riusciva ogni volta a spiazzarlo. Cominciava con una grande confusione in una zona abbastanza ampia.

Rimaneva stabile per un po’ e poi si diffondeva magmatico, non certo doloroso ma fastidioso di sicuro. Nella seconda parte dello spartito si concentrava in una zona precisa, o così gli pareva, una mossa simile a un depistaggio. Come un essere vivo dotato di strategia.

La accarezzava, la premeva quando necessario, sicuro che fosse una vasta infiammazione. Dopo qualche tempo riusciva a localizzarla distintamente lungo un canale prevedibile. Poi aspettava puntuale la sua fine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...