Uomini straordinari – Per una galleria di Maestri Ribelli (4)

Jacob Ranza 

“Nel mio sogno, l’Arcangelo Gabriele soffiava dentro una tromba di cristallo” – Jacob Ranza 

Di Jacob Ranza è nota la passione per i racconti delle vite di frontiera che s’intrecciano in storie di passione e di amicizia. Legami che si costruiscono e si nutrono di poche cose nei posti più solitari e sperduti del mondo, dove la solidarietà tra esseri umani diventa essenziale per la sopravvivenza stessa. 

Ci sentiamo di azzardare che in realtà i lavori di Jacob Ranza non siano altro che una sola e lunga storia suddivisa tra le varie opere che seguono un preciso sviluppo cronologico e psicologico. Dagli intensi e memorabili racconti dell’adolescenza inquieta contenuti in “Ho visto volare le oche” si risale alle storie della piena maturità. E in questo viaggio lo spettatore è accompagnato da un costante senso di ritmo interrotto e di mancanza, quasi provando un allontanamento dalla realtà che sulle prime stordisce e colpisce diritto allo stomaco. 

Ma poi è come se la luce attraversasse i nostri corpi indifesi fino a determinarne la salvezza e la speranza. Si arriva quindi alle opere dove l’uomo combatte e lotta per conquistare un posto nella frontiera e nei grandi spazi solitari delle pianure ghiacciate, come in “Tentativi di libertà”, ma anche, per esempio in “Prima dell’avvento”, nei più claustrofobici ambienti borghesi fatti di storie di lavoro e rapporti privati stanchi e incrinati. 

Comprendere nella sua completezza la poetica e il senso filmico di Jacob Ranza presuppone la capacità e la disponibilità nel mettersi in gioco personalmente in modo totale. Anche prendendo per i capelli le parti più recalcitranti di noi stessi per riportarle, con uno sforzo a volte oltre l’umano, verso le altezze della più pura luce della consapevolezza; dove a volte possiamo sentire soffiare il nostro doppio dentro una tromba di luce. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...